Logo angelo rossi arte Trasparente internet.png

Love-Boat

Love-Boat è un’installazione partecipativa e itinerante, formata da un insieme di barche realizzate a mano con fil di ferro e carta pesta dipinta, concepita come un lavoro in continua evoluzione.

L’installazione rappresenta un viaggio immaginario dove le imbarcazioni intese come tramite e contenitore, trasportano e comunicano un messaggio ispirante, un'emozione, con l’intento di riunire le diversità ma soprattutto le affinità di cui le varie comunità spesso non sono consapevoli. Riconoscendo un senso unico e armonico verso un nuovo rinascimento umanistico, dove la bellezza è nel ritrovare il giusto equilibrio dei valori umani che servono per vivere la nostra società.

Love-Boat e il chakra del Cuore 

Quest'anno il progetto Love-Boat Italy è tutto dedicato al centro energetico del cuore.

I chakra influiscono sulle nostre percezioni, sui nostri sentimenti, sulle nostre scelte e anche sui nostri pensieri, e come ormai quasi tutti sanno, sono i pensieri a creare il mondo in cui viviamo, ed è per questo che oggi è molto importante incrementare un certo tipo di energia.

Il cuore esprime amore e compassione e ci permette di trasformare la nostra esperienza di vita... la nostra... visione di quest'esperienza

dal piccolo "io" al grande "io"

Attraverso l'energia silenziosa del cuore sviluppiamo compassione, gentilezza, perdono, dedizione, e impariamo a riconoscere queste qualità anche negli altri.

Adesso abbiamo un opportunità per intraprendere la strada del risveglio verso una nuova consapevolezza spirituale, possiamo progredire come specie e diventare UMANI.

Love-boat 2022 è in lavorazione, il progetto è aperto alla collaborazione, sia nelle idee che possono contribuire allo sviluppo dell'opera, che nella realizzazione dell'opera stessa, ma anche nelle modalità organizzative.

Se vuoi partecipare, anche a distanza, alle prossime edizioni, contattami via e-mail: angelorossiarte@gmail.com

hanno partecipato a questa edizione: Barbara Matteucci con il gruppo La Piuma di Viterbo, Barbara Brianti, Rita Lizicska, Lina e Kate, Giuliano Bravi e Laura Tralli co-creatrice del progetto.

Quest'anno tra le varie novità è prevista la partecipazione di artisti e decoratori che danno il loro contributo progettando o dipingendo direttamente una mini scultura, dando vita così ad opere comunitarie dal carattere personalizzato.

Le sculture in mostra, installate in un unico corpo, sono collegate da sottili fili in nylon applicati a barre d'acciaio scorrevoli. Muovendo una singola barca anche tutte le altre cambino disposizione.

Hanno contribuito a caratterizzare le sculture: Gaetano Imparato, Elena Sandri, Carmen Merola, Lella, Emanuel Maresca, Arialdo Miotti, Angela Campanile, Stefano di Maulo, Maria Bifulco, Andrea Varrone, Gabriella Ramirez e Barbara Matteucci, Holos creazioni d’autrice e Lorena Adami che ha scritto una recensione. ⬅️

Ridipingiamo il Nostro Cuore è una performance partecipativa che fa parte del progetto Love-Boat e il Chakra del Cuore.

Chakra è un termine che indica una rotazione a spirale. Ho associato le movenze della ruota con la più famigliare illustrazione del cuore rosso. Dopo aver dipinto la spirale che espandendosi diventa cuore, generando un nuovo simbolo che esprime energia, ho iniziato a coinvolgere le persone.

Giovedì 30 giugno presso Il Cosmonauta di Viterbo abbiamo inaugurato la prima esposizione. Durante la mostra ho chiesto ai partecipanti e ai visitatori di compiere il gesto di ridipingere il nuovo simbolo di unione, offrendo attraverso tale pratica un breve momento di concentrazione con la possibilità di sviluppare determinazione per affrontare i nuovi compiti e le azioni che la società richiede.

Love-Boat per Terzo Paradiso 2019

In questa edizione il progetto sostiene e diffonde il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto: un simbolo riproducibile da chi vuole condividere i principi etici e filosofici che contiene, per favorire una rinascita sociale attraverso l’arte.

“… Il Terzo Paradiso è il grande mito che porta ognuno ad assumere una personale responsabilità nella visione globale. Il termine paradiso deriva dall’antica lingua persiana e significa “giardino protetto”. Noi siamo i giardinieri che devono proteggere questo pianeta e curare la società umana che lo abita. Il simbolo del Terzo Paradiso, riconfigurazione del segno matematico dell’infinito, è composto da tre cerchi consecutivi. I due cerchi esterni rappresentano tutte le diversità e le antinomie, tra cui natura e artificio. Quello centrale è la compenetrazione fra i cerchi opposti e rappresenta il grembo generativo della nuova umanità.” Michelangelo Pistoletto, 2003

(Progetto Rebirth di Città dell’Arte Fondazione Pistoletto onlus. www.terzoparadiso.org)

Love-Boat per Ek Ong Kar 2018

In questo primo evento la mostra stessa è diventata un laboratorio dove i visitatori sono stati invitati a partecipare alla realizzazione delle barche. L’installazione fatta di barche e isole è dedicata al'ideogramma EK ONG KAR che indica l'unità tra la creazione e l'individuo. L'idea per la mostra è di creare  un percorso attraverso le diverse discipline, arte, artigianato e yoga con l'intento di unificare il tutto. EVERYTING IS ONE.

Visita anche la sezione progetti per scoprire altri modi che uso per fare arte partecipativa e spirituale

Machines

Machines è un’installazione a parete realizzata in collaborazione con il gruppo OFF ART (Officina Delle Arti) con sede nel centro storico di Viterbo. L'associazione con le sue iniziative culturali tra cui la rassegna d’arte contemporanea PERCORSI, incentrata sula contaminazione e la collaborazione creativa, ma anche incontri di lettura, serate tematiche, workshop e altro è stata attiva a Viterbo dal 2003 al 2007.